Nel processo di stampa offset i protagonisti indiscussi sono due: la grafica da stampare e la carta su cui si decide di stamparla.

Scegliere la giusta carta per la tua stampa

La scelta della carta su cui stampare grafiche, loghi e quant'altro è davvero importante. Scegliere la carta sbagliata può significare avere un prodotto finale che non risponde alle nostre necessità e magari viene lasciato in un angolo inutilizzato. Oppure non veicola la giusta immagine per la nostra attività.

Tipologie di carta per stampa offset

Carta Usomano

Carta Uso Mano Block Notes | SISTAMPA

Bianca o naturale, è la più utilizzata nel settore della stampa offset e tipografica. La grammatura della carta (il suo peso al metro quadro) va dagli 80 ai 400 grammi: per la carta usomano la grammatura più utilizzata va dalgi 80 ai 120 gr.

Garantisce la scorrevolezza di matite e penne, ed è quindi particolarmente adatta a

Carta Patinata

Viene resa lucida dagli additivi chimici applicati sulla superficie  durante il processo di produzione. Più luminosa, fa risaltare meglio i colori ed è quindi particolarmente adatta per la stampa di immagini, pur rimanendo un prodotto dal costo contenuto. Può essere: 

  • carta patinata opaca
  • carta patinata lucida

Di grammatura superiore alla usomano, il range più utilizzato va dai 135 ai 300 grammi a seconda del prodotto finale, è particolarmente adatta per stampare:

Carta Plastificata

Flyer, copertine di libri o biglietti da visita possono essere plastificati: sulla superficie del prodotto viene applicato uno strato di pvc che rende la carta più resistente a strappi e macchie. 

Può essere lucida o opaca, l'effetto sui colori di conseguenza è quello di una maggiore brillantezza o morbidezza. 

Carta Adesiva

Realizzata con carta patinata, può essere lucida o opaca, ed è destinata agi interni. Gli adesivi si possono realizzare in varie forme e misure.

Esiste anche una soluzione per gli esterni: in questo caso gli adesivi non sono più in carta ma in PVC. 

Carta Riciclata

Prodotta dalla carta da macero, cioè la carta che viene recuperata con la raccolta differenziata, somiglia molto alla usomano. Ne esistono di due tipi: 

  • trattata con cloro
  • non trattata con cloro

La seconda soluzione non è economica come la prima: questo perché nel suo processo di lavorazione non vengono utilizzati agenti inquinanti, 

Carta Chimica Autocopiante

Blocchi in Carta Chimica | SISTAMPA

È una carta sottile, la grammatura è generalmente sui 60 grammi, i fogli possono essere:

  • trasmittenti: quello che ci viene scritto sopra viene copiato, quindi trasmesso, al foglio successivo.
  • riceventi e trasmittenti: sono i fogli seguenti al primo foglio trasmittente. Ricevono quello che viene scritto sul primo foglio e lo trasmettono al foglio successivo.
  • ricevente: è l'utlimo foglio, riceve quello che è scritto nel foglio precedente ma non lo copia al supporto successivo.

È quindi un carta perfetta per i blocchi ordini, le ricevute e in generale tutta la modulistica in cui è necessario lasciare un'altra copia ai clienti. 

Carta Verniciatura UV Lucida

La vernicitaura UV applicata alla carta patinata dona un effetto plastificato lucido che fa brillare i colori. Può essere applicata all'intero foglio o solo a una parte (vernicitaura con riserva o a zona). Lo strato lucido viene fissato con i raggi UV: l'effetto è molto simile alla  plastificata ma è un prodotto più economico.

È particolarmente adatta a copertine e cartelline portadocumenti.

Carta Affissione Manifesti

Particolarmente resistente alle intemperie e alla colla che viene applicata sopra, è definita antispappolo. Qualitativamente più alta è quella chiamata Blueback, che presenta un retro azzurro.

A volte non è facile scegliere da soli la carta più adatta per i propri prodotti: Sistampa ti guida nella scelta offrendoti una consulenza personalizzata  unica nel settore della stampa online.